Il Micro Artist Studio Yoshifusa Nakazawa

Il Micro Artist Studio Yoshifusa Nakazawa

Il Micro Artist Studio

Il Micro Artist Studio

Il Micro Artist Studio della fabbrica Seiko Epson Corporation in Shiojiri è uno dei quattro siti principali che costituiscono lo Shinshu Toki-no- waza Studio, insieme al Dial Workshop, al Takumi (Master) Studio e al Case & Jewelry Studio.

Il Micro Artist Studio è stato fondato nel 2000 per trasmettere alle nuove generazioni le competenze orologiere necessarie per la creazione di orologi artigianali. In un momento in cui la domanda di orologi tradizionali di elevata qualità era in aumento, Seiko ha deciso di formare una nuova generazione di artigiani esperti in tecnologia, arte e artigianato, che preserveranno la più alta orologeria giapponese e creeranno nuovi segnatempo capaci di consolidare ulteriormente la crescente reputazione di Seiko come manifattura all’avanguardia.

Il Micro Artist Studio riunisce tecnici esperti provenienti da diversi settori e che dal 2004 dedicano i loro molteplici talenti alla produzione di orologi esclusivi. Lo Studio è noto per la creazione dei modelli Spring Drive Minute Repeater e Sonnerie e di due orologi Eichi, tutti unanimamemente acclamati per la loro eccellenza artigianale e la loro rara bellezza.

L’abilità artigianale e la tecnologia incarnate da Seiko hanno formato un team di professionisti che con orgoglio e passione tramanderanno il patrimonio del marchio e hanno ispirato un modello che ha ampliato gli orizzonti dell’arte orologiera, l’Eichi II. Il Micro Artist Studio continuerà la sua missione, perpetuando e perfezionando sempre più le tecniche artigianali.

Le Micro Artist Studio – Yoshifusa Nakazawa, horloger

Il Micro Artist Studio – Yoshifusa Nakazawa, orologiaio

Yoshifusa Nakazawa entra a far parte di Suwa Seikosha nel 1978. Dopo aver frequentato i corsi del centro di formazione tecnica della società per tre anni, è eletto campione della categoria “Assemblaggio e riparazione di orologi” alle Olimpiadi dei mestieri di Atlanta del 1981. Da questo momento prosegue la sua carriera nel campo dell’assemblaggio di orologi di lusso. Dal 1991 al 1997, Yoshifusa Nakazawa lavora alla formazione di nuovi talenti e almiglioramento delle procedure di fabbricazione all’estero. Poi fa ritorno in Seiko Epson in Giappone, dove lavora come capo squadra nella catena di montaggio. Nel 2005 Yoshifusa Nakazawa integra ufficialmente in Seiko Epson il Micro Artist Studio per guidare il dipartimento incaricato dell’assemblaggio degli orologi con complicazioni.

Yoshifusa Nakazawa ha un motto: “Eseguire sempre i processi di base dell’assemblaggio minuziosamente”, e i suoi metodi sono molto apprezzati per la loro precisione e la finezza del risultato finale. È determinato a utilizzare appieno la propria esperienza nel campo dell’orologeria – il savoir-faire, la passione, la soddisfazione e l’amore sincero che prova per il suo lavoro – e a trasmetterla alle nuove generazioni di orologiai, pur continuando a dimostrare competenza e leadership non comuni.

Eichi II Cal.7R14
Il processo di produzione

La lucidatura

La lucidatura

Tutti i principali componenti degli orologi prodotti dal Micro Artist Studio sono fabbricati presso la fabbrica Seiko di Shiojiri e inviati allo Studio per essere lucidati.

In primo luogo, i contorni del ponte e la lunetta che circonda i cuscinetti in rubino devono essere lucidati alla perfezione per garantire che la luce che tocca il bordo arrotondato trasmetta la bellezza naturale del metallo senza alcuna distorsione. La lucidatura minuziosa necessaria per raggiungere questo livello di finitura è realizzabile dopo anni di esperienza e di lavoro artigianale di precisione. Anche altri pezzi, come le estremità dei perni visibili attraverso i cuscinetti in rubino, devono essere lucidati. Queste estremità presentano uno spessore variabile; occorre quindi una grande abilità per produrre una bella lucentezza.

La cottura dei quadranti in porcellana

La cottura dei quadranti in porcellana

I materiali di base dei quadranti in porcellana sono prodotti in una fabbrica situata anch’essa nella prefettura di Nagano. Dopo la produzione, i materiali verniciati vengono spediti al Micro Artist Studio. Questi materiali sono composti al 100% da ossido di alluminio e sono di una bianchezza incomparabile, che non ha eguali tra i quadranti in porcellana tradizionale.

Iquadranti in porcellana vengono dipinti e cotti e, grazie al know-how del Micro Artist Studio, guadagnano una texture morbida e originale e una finitura di qualità ancora superiore.I quadranti del modello Eichi II misurano quattro millimetri in più rispetto a quelli del modello precedente, al fine di facilitare la lettura dell’ora e mettere ulteriormente in risalto la bellezza della porcellana.

La pittura a mano del logo e degli indici

La pittura a mano del logo e degli indici

Il logo e gli indici sono dipinti a mano, un dettaglio che contribuisce alla sensazione di morbidezza che emana dai quadranti in porcellana. Il pittore che opera attualmente presso il Micro Artist Studio ha trascorso tre anni con ceramisti di fama in tutto il Giappone per ricevere una formazione rigorosa. Presta un’attenzione particolare a ogni aspetto del processo di pittura, dalla miscelazione dei colori alla selezione dei pennelli. Una grande concentrazione e un’abilità tecnica eccezionale sono necessarie per produrre anche solo un pezzo al giorno.

L’azzurramento

L’azzurramento

Questo processo consiste nel trattare le lancette delle ore, dei minuti e dei secondi per conferire un colore azzurrato che dona loro un aspetto unico. Queste “lancette azzurre indurite” nascono da un processo che richiede venti fasi di lavorazione. Il calore, applicato lentamente sui pezzi dalla superficie riflettente, fa virare il loro colore dal marrone all’azzurro. Questa colorazione emblematica appare solo in un momento ben preciso. Occorre quindi possedere una grande esperienza per arrestare la cottura proprio al momento giusto. Per produrre questa tonalità di azzurro profondo, i maestri orologiai dello Studio sfruttano un fenomeno naturale di cambiamento del colore dovuto a una variazione di temperatura e di umidità. Nel modello Eichi II, anche le viti fissate sul ponte sono azzurrate.

* La lancetta di orologio illustrata in questa foto non appartiene a un Eichi II.

L’assemblaggio

L’assemblaggio

Questi magnifici pezzi ad alta precisione sono assemblati con destrezza da Yoshifusa Nakazawa utilizzando processi elaborati dal Micro Artist Studio. A prima vista, l’assemblaggio sembra semplice, ma questa impressione di semplicità assoluta è il frutto in realtà di un savoir-faire eccezionale, che non tollera né sprechi né imperfezioni. Le mani di Yoshifusa Nakazawa danno vita ai pezzi che assemblano e li trasformano in orologi di incredibile precisione.

La cassa

La cassa

Sul modello Eichi II, l’indicatore della riserva di carica è stato spostato su un ponte visibiledal fondo della cassa, il che dona alla parte anteriore dell’orologio un aspetto pulito e lineare.Mentre il modello Eichi del 2008 aveva tre ponti, questo numero è stato ridotto a due nelmodello Eichi II, un cambiamento che ha conferito un maggior senso di equilibrio, conl’indicatore di riserva di carica su un ponte e il logo Credor sull’altro.

Gli strumenti dell’orologeria

Gli strumenti dell’orologeria

Gli strumenti utilizzati in orologeria sono essenziali per esprimere il savoir-faire di un maestro. Vengono tutti personalizzati a loro piacimento dai tecnici esperti. Per la lucidatura, ad esempio, si utilizza uno stelo di genziana essiccato in virtù della sua dolcezza ideale, ma anche della sua capacità di contenere composti abrasivi e di offrire una finitura uniforme. Questi steli, difficili da trovare in Giappone, devono essere tagliati alla giusta dimensione prima di poter essere utilizzati. Dopo varie ricerche, il Micro Artist Studio si è rivolto alla facoltà di medicina di Hokkaido, che coltiva queste piante per uso medico. Oggi tutte le genziane dello Studio provengono da cultivar di Hokkaido.

Inoltre, i pennelli utilizzati per dipingere il logo e gli indici sono forniti dai produttori di pennelli di Hiroshima, rinomati per la qualità dei loro pennelli cosmetici. Il nostro esperto pittore si reca personalmente presso i vari produttori e sceglie con cura i pennelli migliori.